Lifestyle

Vitamina A: cos’è, dove si trova e a cosa serve?

Vitamina A: cos’è, dove si trova e a cosa serve?

La vitamina A, anche detta retinolo, si trova in natura in diverse forme. Con il termine “vitamina A” ci si riferisce sia al retinolo che ai retinoidi (ne esistono più di 1500 tipi diversi).  Anche i carotenoidi possono svolgere attività biologica simile a quella della vitamina A. Consumare la giusta quantità di vitamina A è fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo: in questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni su questa vitamina, su a cosa serve, dove trovarla e sulle potenziali controindicazioni riguardo l’assunzione.

Vitamina A: a cosa serve?

  1. Sostenere le difese immunitarie del nostro organismo:

    La vitamina A svolge un ruolo fondamentale nell’aiutare la difesa naturale del corpo contro malattie e infezioni (il sistema immunitario).

  2. Salute dell’occhio:

    Il corpo ha bisogno della vitamina A per mantenere la cornea e altre superfici epiteliali. Una bassa quantità di vitamina A pertanto influisce sulla capacità visiva in condizioni di bassa illuminazione (cecità crepuscolare o cecità notturna, emeralopia). Nei casi più seri di deficit vitaminico può anche comparire la Cheratomalacia, ovvero secchezza della congiuntiva e della cornea che possono portare danni oculari permanenti fino alla cecità completa.

  3. Mantenere sana la pelle e il rivestimento di alcune parti del corpo, come il naso:

    La carenza di vitamina A può causare un processo detto metaplasia squamosa oltre ad indurre anche secchezza della pelle e delle mucose respiratorie, digerenti e urinarie. Consumare alimenti con vitamina A può prevenire questi problemi.

  4. Degenerazione maculare legata all’età:

    La degenerazione maculare legata all’età (AMD) è una delle principali cause di significativa perdita della vista nelle persone anziane. La causa della AMD è solitamente sconosciuta, ma sembra che lo stress ossidativo sia uno dei fattori in gioco. Lo Studio sulla malattia dell’occhio correlato all’età (AREDS) e lo studio di follow up (AREDS2) hanno concluso che gli integratori contenenti carotenoidi con funzioni antiossidanti, come il beta-carotene, la luteina e la zeaxantina, potrebbero essere utili per prevenire o trattare questa condizione.

  5. Morbillo:

    Il morbillo è una delle principali cause di mortalità nei bambini nei paesi in via di sviluppo. Circa la metà di tutti i decessi per morbillo avviene in Africa, ma la malattia non si limita a questi Paesi. La carenza di vitamina A è un noto fattore di rischio in relazione alla contrazione del morbillo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda alte dosi orali (200.000 UI) di vitamina A per due giorni per i bambini di età superiore a 1 con il morbillo che vive in aree con un’alta prevalenza di carenza di vitamina A.

Arance e melograni, alimenti ricchi di vitamina A

Immagine originata da Pexels

Vitamina A: dove si trova?

  1. Alimenti di origine animale:

    Tra gli alimenti ricchi di vitamina A troviamo formaggio, uova, pesce grasso, creme spalmabili a basso contenuto di grassi fortificate, latte e yogurt, prodotti a base di fegato come patè di fegato – questa è una fonte particolarmente ricca di vitamina A, quindi potresti essere a rischio di un’assunzione eccessiva di vitamina A se lo consumi più di una volta a settimana (presta particolare attenzione se sei incinta).

  2. Alimenti di origine vegetale:

    È possibile ottenere la vitamina A includendo buone fonti di beta-carotene nella dieta, in quanto il corpo può trasformarlo in vitamina A. Le principali fonti alimentari di beta-carotene sono: verdure gialle, rosse e a foglia verde, come spinaci, carote, patate dolci e peperoni rossi, frutta gialla, come mango, papaia e albicocche.

  3. Integratori di vitamina A:

    La vitamina A è disponibile in multivitaminici e come integratore a sé stante, spesso sotto forma di retinil acetato o retinil palmitato. Gli integratori multivitaminici contengono in genere 2.500-10.000 UI di vitamina A, spesso sotto forma di retinolo e beta-carotene.

  4. Prodotti Exante:

    I prodotti Exante sono arricchiti con 27 vitamine e minerali e ti assicurano di stare assumendo tutti i nutrienti fondamentali al corretto funzionamento del tuo organismo! Scopri la gamma di frullati, barrette e pasti.

un occhio sano: la vitamina a contribuisce alla salute dell'occhio

Immagine originata da Wikimedia Commons

Vitamina A: quanta ne serve?

La quantità di vitamina A adulti (19-64 anni) necessaria è:

0,7 mg al giorno per gli uomini
0,6 mg al giorno per le donne

Vitamina A: controindicazioni

Un’ assunzione elevata di alcune forme di vitamina A può essere dannosa.

  1. Vitamina A preformata:

    Consumare troppa vitamina A preformata (di solito da integratori o alcune medicine) può causare vertigini, nausea, mal di testa, coma e persino la morte. Alti livelli di vitamina A preformata nelle donne in gravidanza possono anche causare difetti alla nascita nei loro bambini. Le donne che potrebbero essere in gravidanza non devono assumere alte dosi di supplementi di vitamina A.

  2. Vitamina A da beta-carotene:

    Consumare elevate quantità di beta-carotene o altre forme di provitamina A può causare un colorito della pelle giallo-arancio, ma questa condizione è innocua. Alti livelli di beta-carotene non causano difetti alla nascita o altri effetti più gravi causati dall’eccessiva quantità di vitamina A preformata.

Rimani informato su tutte le novità in fatto di alimentazione e salute, seguendo la nostra Guida alla Salute, al Dimagrimento e allo Sport!


  1. 2/03/2018. Vitamin A: Fact Sheet for Health Professionals. [online] NIH. Disponibile al: https://ods.od.nih.gov/factsheets/VitaminA-HealthProfessional/ [11707/2018]
  2. Age-Related Eye Disease Study Research Group. A randomized, placebo-controlled, clinical trial of high-dose supplementation with vitamins C and E, beta carotene, and zinc for age-related macular degeneration and vision loss: AREDS report no. 8. Arch Ophthalmol 2001;119:1417-36. [PubMed abstract]
  3. The Age-Related Eye Disease Study 2 (AREDS2) Research Group. Lutein + zeaxanthin and omega-3 fatty acids for age-related macular degeneration: the Age-Related Eye Disease Study 2 (AREDS2) randomized clinical trial. JAMA 2013;309:2005-15. [PubMed abstract]
  4. Yang HM, Mao M, Wan C. Vitamin A for treating measles in childrenexternal link disclaimer. Cochrane Database Syst Rev 2011;2005.
  5. 03/03/2017. Vitamins and minerals: Vitamin A. [online] NHS UK. Disponibile al: https://www.nhs.uk/conditions/vitamins-and-minerals/vitamin-a/ [11/07/2018]
  6. Ross CA. Vitamin A. In: Coates PM, Betz JM, Blackman MR, et al., eds. Encyclopedia of Dietary Supplements. 2nd ed. London and New York: Informa Healthcare; 2010:778-91.

Nessun tag



Elisabetta Grison

Elisabetta Grison

Scrittore ed esperto